La nostra storia

L’avventura della Tenuta Sanoner inizia nel 2009 quando la Famiglia Sanoner, albergatori da sette generazioni, acquisiscono un fazzoletto di terreno sulla collina di Bagno Vignoni.
Pochi ettari sospesi fra la rocca medievale di Vignoni Alto e la valle del fiume Orcia, adagiati sui dolci rilievi di Bagno Vignoni, in Val d’Orcia, ospitano la Tenuta Sanoner.


Partita con un sogno con appena 2 ettari di vigna, la proprietà negli anni gli aumenta la superficie di ettari vitati fino ai 13 attuali e nel 2016 si decide di costruire una cantina all’avanguardia.

Agricoltura Biodinamica

La nostra filosofia agricola si basa sulla ricerca scientifica-spirituale di Rudolf Steiner, il creatore dell'antroposofia.

Nell'agricoltura biodinamica, riconosciamo che la vita è un processo in costante evoluzione. Utilizziamo questa conoscenza pratica per seminare, coltivare e raccogliere in armonia con le forze cosmiche attive in ogni momento.

L'agricoltura biodinamica si fonda sul concetto di un ciclo agricolo unito, in cui terra, piante, animali e l'uomo collaborano sinergicamente.

Seguiamo il principio fondamentale di considerare l'azienda agricola come un organismo completo, dove ogni parte, dalla produzione delle piante all'allevamento degli animali, è strettamente interconnessa.

La Tenuta Sanoner ha raggiunto nel 2020 la certificazione DEMETER integrando il metodo di coltivazione biodinamico.

Innovativa & affascinante

Architettura sobria e moderna con soluzioni innovative, tecnologia di assoluta avanguardia, un tocco di eleganza e una posizione panoramica spettacolare. Ideale per visite e degustazioni.

Quando abbiamo deciso di costruire una cantina, abbiamo riflettuto a lungo.

Il dolce pendio affacciato sulla Val d’Orcia consigliava una costruzione ipogea che permettesse processi di vinificazione per caduta naturale e tecniche di lavorazione di assoluta avanguardia.

La Famiglia Sanoner

Ci siamo innamorati di questo luogo in un giorno d’autunno. Pochi ettari, sospesi fra la rocca medievale di Vignoni Alto e la valle del fiume Orcia, adagiati sui dolci rilievi di Bagno Vignoni, sopra il nostro Hotel ADLER THERMAE.Era il 2007 e noi, albergatori di famiglia da oltre 200 anni e per sei generazioni, non abbiamo avuto esitazioni perché negli anni ci ha sempre accompagnato una spiccata sensibilità verso i luoghi speciali.

Quelli che ti conquistano dal primo momento, quelli che ti toccano il cuore e trasmettono un senso di pace e di benessere. Questo era uno di quei luoghi. Tre ettari di terreno agricolo adatto ad accogliere vigneti. Perché non farlo?

Il primo lo piantammo nel 2009 quasi per hobby, perché amiamo la natura. Ci rendemmo subito conto che buona volontà e un po’ di tempo a disposizione non sarebbero stati sufficienti per coltivare bene una vigna e produrre ottimo vino. La passione è fondamentale, ma non basta. Servono preparazione, ricerca, impegno, determinazione ed esperienza. Serviva professionalità. Avevamo bisogno di persone con queste doti, che condividessero le nostre passioni e i nostri obiettivi. Abbiamo trovato le persone giuste e insieme a loro abbiamo intrapreso il difficile ma entusiasmante percorso verso un’azienda vinicola con un alto livello professionale, rispettosa del territorio e dei ritmi della natura, dedita alla coltivazione e produzione biologica e possibilmente biodinamica.

Oggi la Tenuta Sanoner si estende su 30 ettari, dedicati a uliveti e vigneti. Questi ultimi saranno concentrati sui 12 ettari che vantano condizioni ottime per gli impianti viticoli. Impianteremo step by step, anno dopo anno. Il nostro obiettivo è di produrre vini biologici d’eccellenza, che rispecchino il territorio. I primi risultati sono molto incoraggianti.